E’ scomparso il grande Maestro Bruno Astesana

È con tristezza che apprendo ora della scomparsa del Maestro Bruno Astesana, grande artista e soprattutto didatta di eccezionale talento, ma per me uno dei miei Grandi Maestri.
Una persona alla quale volevo bene.
Per chi lo conosceva Bruno era una persona estremamente particolare, con un talento musicale solo paragonabile alle proprie particolarità come essere umano.
Di lui ricordo l’amore sviscerato per il Drumming di Jeff Porcaro, e lo ricordo per le trascrizioni che che mi dava d fare come compito a casa, riportando qualsiasi piccolo dettaglio sul pentagramma. Ed era inesorabile sullo specificare persino le dinamiche e il tipo di piatto usato nell’esecuzione.
Uno dei primi in Italia a diplomarsi al Berklee College of Music of Boston “with honors” ha portato già negli anni 80 a Torino alcune tecniche per l’epoca “rivoluzionarie” quali gli studi da lui effettuati personalmente con Alan Dawson, le minute manoscritte del quale condivideva solo con i suoi allievi, materiale disponibile solo per chi avesse studiato con lui, e che conservava gelosamente come cimeli.
E poi i principi applicati di Gary Chaffee, lo stick control e tutte le tecniche del finger control, da lui apprese e trasmesse in modo preciso, quasi maniacale.
Stiamo parlando di materiali e tecniche che per l’epoca dove non esisteva internet erano paragonabili ad uno studio esoterico disponibile a pochi eletti.
Poi dopo la tecnica studiata privatamente, sotto di lui alla Scuola Civica Musicale di Torino ho studiato Solfeggio e Armonia e pure un briciolo di Composizione. Quella spiegata da qualcuno che ne ha capito veramente le chiavi, ma che per comprendere dovevi entrare nella sua dimensione, unica come quella di ogni persona che in un determinato campo è un Genio, una dimensione che era e sarà per sempre solo sua. Non potrebbe mai essere espressa in un libro.
Non amava il palcoscenico e non sono riuscito nemmeno a trovare una foto di lui, non era interessato alla propria visibilità. Anche se avrei voluto vederlo almeno ancora una volta, con uno scopo differente da quello di corredare questo articolo di una foto illustrativa.
Recentemente possedeva una cattedra al Conservatorio, ma già da un po’ di tempo non stava bene, il COVID 19 gli ha dato la mazzata finale.
Grazie Maestro per quello che mi hai insegnato.
Ti auguro buon viaggio in una nuova dimensione.
Che tu possa trovare la pace.G

Spread the love

NUOVO SITO WEB ALLEANZA ANTI CASTA

Buongiorno a tutti.

Nel nostro sforzo di non essere semplicemente un Gruppo di Protesta, ma di crescere fino a diventare un Movimento Trasversale UNICO basato sui dei principi e con dei programmi specifici, anche se questi sono in continua evoluzione per rimanere A MISURA D’UOMO, noi del Direttivo abbiamo messo on line il Sito del Movimento all’Indirizzo https://www.alleanzaanticasta.it

Sul nuovo sito sarà possibile:

  1. leggere tutte le comunicazioni e i video che hanno enunciato la fondazione del movimento
  2. leggere on line oppure scaricare il Manifesto del Movimento
  3. Iscriversi alla Mailing List Ufficiale
  4. sarà possibile per chi lo volesse proporre dei contenuti di qualità (non link o slogan) inviarle per la pubblicazione sul sito, inviando una email
  5. per chi volesse impegnarsi personalmente sarà possibile fare domanda di partecipazione come Militante, e come tale avere un funzione nel movimento e/o rappresentare un luogo o una Regione Italia.

Appena le contingenze lo permetteranno costituiremo legalmente il Nostro Movimento raccogliendo le firme necessarie per essere una Vera alternativa politica a Misura D’Uomo.

Buona domenica a tutti.

Gigi Morello e il Direttivo di Alleanza Anti Casta

#IONONMIFIDO

#SVELIAMOLACASTA

#ALLEANZAANTICASTA

#OBIEZIONEFISCALE

https://www.alleanzaanticasta.it

info@allenzaanticasta.it

Spread the love

ONU: RISCHIO CATASTROFE DIRITTI UMANI

Ora che i cittadini si sono ESPRESSI CHIARAMENTE denunciando le gravi violazioni dei diritti umani durante la gestione sconsiderata di questa pandemia, arriva anche l’ONU a confermare…. 

Anche la stampa Mainstream è costretta a capitolare.

Come avevo preannunciato, d’ora in avanti saranno tutti a favore del NOSTRO pensiero, finché alla fine la colpa sarà ancora una volta di NESSUNO. 

Non vi fidate delle lacrime di coccodrillo. Questi “grandi saggi” si “accorgono” solo ora di qualcosa che stiamo dicendo con tutte le nostre forze da due mesi.

G

#IONONMIFIDO

#SVELIAMOLACASTA

#ALLEANZAANTICASTA

https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2020/04/27/onu-rischio-catastrofe-diritti-umani_6cb5b29d-979e-40ca-a9f4-e2cf1be0d52c.html?fbclid=IwAR3wtcY_08MXqNRjKXUIbvzmN7OSnKALAO_Q31FRloWXwidToMRSGcnu9N8

Spread the love

LE SCUSE DI CONTE DOPO LA BASTONATA RICEVUTA IERI DA PAPA FRANCESCO E DAL PRESIDENTE MATTARELLA

ESATTAMENTE COME PREVISTO IERI, PUNTUALE COME UN OROLOGIO E PER NOI SENZA ALCUNA SORPRESA, dopo le bastonate ricevute da Conte da Papa Francesco e dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, arriva la Lettera di “Scuse” del Presidente del Consiglio Conte…

https://www.ilmeteo.it/notizie/coronavirus-conte-chiedo-scusa-a-nome-del-governo-ecco-la-lettera-intera-per-gli-italiani-105125/amp

#IONOMIFIDO

#SVELIAMOLACASTA

#ALLEANZAANTICASTA

Spread the love

PAPA FRANCESCO E IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SULL’IMPORTANZA DEL DIRITTO AL LAVORO

Pochi minuti fa, al Telegiornale nazionale, un importante segnale politico.

Due importanti uomini si sono espressi pubblicamente facendo del diritto al Lavoro la parte principale e l’incipit del loro discorso.

Uno è il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l’Altro è Sua Santità Papa Francesco.Un principio che è diverso se siamo noi a dirlo, da quasi due mesi ed ininterrottamente, un’altra cosa che lo dicano contemporaneamente il Vertice della Chiesa Cattolica e l’unica persona che potrebbe revocare il mandato a Conte.

Conte ha pisciato fuori dal vaso. Questo è quello che ora è inequivocabilmente accertato.

Anche da fonti più “affidabili” di noi.I cittadini non ci stanno ad avere calpestati i propri diritti di Lavorare.

Forse le alte cariche a questo punto hanno capito che è meglio fare qualcosa prima che l’Italia si sfasci.

Questo è un segnale di cambiamento.

Ma noi non ci fidiamo e continueremo a non fidarci affinché non possano cambiare i suonatori per proporci poi sempre lo stesso concerto d’elite.

magari camuffato meglio.

Spread the love

LE “PICCOLE GRANDI INCONGRUENZE RIVELATORIE DELLA CASTA”

In che modo sveliamo la Casta?

Non è guardano all’illogicità con la quale ragionano i suoi membri. Troppi dedali tecnico scientifici e legali, ci si può perdere. Ci si può dividere parlando del sesso degli angeli.

Lo vediamo principalmente dalle piccole cose, dai commenti che sfuggono a questi “finti saggi” e che mostrano l’incredibile divario che esiste tra noi miseri mortali e loro.

Commenti talmente distanti da quello che è una vita normale che a noi lavoratori suonano subito strane.

Loro invece a volte non se ne accorgono. Si lasciano tradire dai dettagli.

Esprimono frasi che suonano strane al popolo. Al gruppo al quale appartengo.

Perché noi popolo sappiamo come si vive a misura d’uomo, e sentiamo subito l’odore di chi della Casta finge di sapere come ci sentiamo, cosa proviamo, quali sono i problemi che sono comuni a noi tutti.

“Non hanno pane, che mangino brioches” 

è la leggendaria frase che proferita dalla Regina fu la goccia che fece traboccare il vaso e che diede inizio alla Rivoluzione Francese.

Ma quanto è differente questa frase da quella del parlamentare che propone come risoluzione di “andare in vacanza in Italia e non all’Estero”…

Perché noi non andiamo in vacanza all’estero, stiamo guardando a come riusciremo a pagare l’affitto della nostra attività, a pagare l’assicurazione della nostra Auto, a pagare il Mutuo, a pagare le spese per i nostri figli, le vacanze sono l’ultimo dei nostri problemi…

E vediamo queste piccole frasi rivelatorie riflesse anche in quella parte di cittadini che sono schiavi della Casta o hanno privilegi concessi dalla Casta, e commentano colpevolizzando i cittadini che “non hanno messo soldi da parte e quindi ora sono in difficoltà”.

Non ci propinate la favola della Cicala e della Formica.

Per un lavoratore del popolo è diventato quasi impossibile mettere da parte dei soldi. Si vive alla giornata, sperando in un futuro migliore, poi arriva un periodo così e tutto va a rotoli. NOI SAPPIAMO CHE E’ COSI’.

Chi vive nelle garanzie della casta non può capire cosa significa alzarsi alla mattina sperando di riuscire ad arrivare al giorno dopo, facendo slalom tra le bollette e sperando che tutto quadri, perché anche una piccola multa potrebbe compromettere il Grande Disegno… NOI SAPPIAMO CHE E’ COSI’.

Non colpevolizziamo chi viveva ai margini del sistema lavorando per riuscire a sbarcare il lunario, e ora non ce la fa più. NOI SAPPIAMO CHE E’ COSI’.

Individuiamo le piccole grandi frasi rivelatorie della casta, quelle che si lasciano sfuggire nonostante la loro retorica, quelle che ci fanno vedere che non hanno mai lavorato veramente, non hanno mai capito cosa vuole dire essere un lavoratore che deve fare quadrare la vita di una famiglia.

Facciamo attenzione all’infelice frase di Conte che diceva che alcuni lavori erano “non necessari” durante la pandemia, che mi ha fatto ribollire il sangue e mi ha spinto a creare questo gruppo.

Ma guardiamo anche ad altri piccoli dettagli che sfuggono a questi finti saggi.

A stupidità assolute quali andare a trovare “persone con cui ci sono rapporti di parentela o stabili relazioni affettive”

Ma cosa vuole dire “una stabile relazione affettiva” carissimo Finto Saggio?

Una stabile relazione affettiva va creata, non nasce dal niente, non rimane inalterata se non la coltivi, un essere umano “Mantiene una stabile relazione” con le persone alle quali tiene entrando in comunione con loro, e tu non puoi sindacare su chi sia la persona che per me è importante.

L’amore è qualcosa di personale, non puoi farci una regola sopra.

E una relazione perché diventi stabile va continuamente creata. A meno che tu non possa renderla stabile COMPRANDOLA.

Se tu pensi che una relazione affettiva possa diventare stabile vuole dire che non ti sei mai trovato nella condizione di CREARE UNA RELAZIONE, CREARE L’AMORE.

SONO PROPRIO DEL RELAZIONI MENO STABILI CHE NECESSITANO DI ATTENZIONE. Ma tu Conte non puoi saperlo. E ti tradisci con frasi che denotano la tua natura, diversa dalla nostra.

Forse per alcuni è sufficiente avere una posizione e un certo stipendio per potere permettersi di pensare che il primo partner che arriva ti dia una relazione stabile.

Certo, perché la stabilità è garantita dalla tua posizione e dal tuo portafoglio, non da quello che crei tu con il tuo amore. Certo la stabilità “avvocatesca” si basa sul denaro. Non sull’amore.

Guardiamo osserviamo queste piccole grandi incongruenze rivelatorie in questi finti saggi della casta.

Se li riconosci puoi difenderti da loro.

APRITE GLI OCCHI

Spread the love

L’ILLOGICITA’ E LA DISCRIMINAZIONE DI CONTE ED I SUOI ESPERTI – OVVERO COME VIOLARE LA COSTITUZIONE ITALIANA SENZA RITEGNO PER CREARE CITTADINI DI SERIE A E CITTADINI DI SERIE C

Buongiorno a tutti.

Iniziamo con la NOSTRA AMATA COSTITUZIONE:

“Art. 3. 

Tutti i cittadini hanno pari dignita` sociale [XIV] e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso [292, 371, 481, 511, 1177], di razza, di lin- gua [6], di religione [8, 19], di opinioni politiche [22], di condizioni personali e sociali. 

E` compito della Repubblica rimuovere gli osta- coli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la liberta` e l’eguaglianza dei cittadini, im- pediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori al- l’organizzazione politica, economica e sociale del Paese. “

A questo punto con la dichiarazione di una Fase 2 creata a tavolino è ovvio che il Governo rappresentato da Conte sta facendo differenze e discriminazioni che sono evidenti per qualsiasi essere umano pensante.

Prendiamo ad esempio il distanziamento sociale.

Prendiamo questa regola come buona, regola pensata secondo parametri di salute pubblica, ed analizziamola però sotto un profilo razionale.

“«Dobbiamo evitare il rischio che il contagio torni a diffondersi», ha spiegato il premier, «bisogna rispettare le precauzioni, anche nelle relazioni con i propri parenti: l’unico modo per convivere con il virus è mantenere la distanza sociale di almeno un metro».”

Se la regola del distanziamento sociale fosse lecita, allora i Calciatori che giocano al coperto non potrebbero avvicinarsi per disputarsi la palla.

E 22 persone che convivono nello stesso spazio avranno contatti ravvicinati, molto più fisici di quelli che possono esistere tra persone che mangiano nello stesso ristorante.

Ma un ristorante che raccoglie 20 persone non è di interesse per il Governo quanto quello di due squadre che giocano in Serie A.

Questo è il punto. E’ una discriminazione basata sul fatto che qualcuno è uguale, altri invece sono più uguali.

E torniamo ai 22 giocatori anche per far notare l’incongruenza rispetto ai funerali (non includendo allenatori, CT, arbitri e guardialinee). 

15 persone massimo ai funerali. 

E’ più importante una partita che dare l’ultimo saluto ad una persona cara, un tributo per una vita intera.

Ma guardiamo ancora la bozza del DPCM visionabile qui:

https://www.avvenire.it/c/attualita/Documents/BOZZA%20-DPCM%20FASE%202.doc-convertito.pdf

“f) non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività; “

Quindi i giocatori non potrebbero avvicinarsi a distanze inferiori a due metri… eppure anche per potere giocare devi essere “utile” perché gli sport possono essere praticati solo se “riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali”.

h) sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; 

però sono chiusi gli impianti sciistici, e non per il caldo che scioglie la neve, ma per ragioni non logiche dettate da “tecnici” che si contraddicono sulle basi stesse del pensiero logico, in quanto uno sciatore sarà di nuovo meno soggetto a contagio di quello di un giocatore una squadra di calcio… 

Ma andiamo anche alle lezioni di musica, quello sono “non necessarie” anche se possono essere impartite su base individuale.

Prendiamo un insegnante di chitarra. Può tranquillamente insegnare stando ad una distanza di un metro dall’allievo, ognuno avendo la propria chitarra.

Ma no, non può insegnare. Punto. E’ DISCRIMINATO ANCHE SE PUO’ OTTEMPERARE ALLA REGOLA DEL DISTANZIAMENTO SOCIALE

E NON CONTINUO

Esistono miriade di incongruenze che si basano SULL’OPINIONE di Conte ed i suoi illogici tecnici su chi ha più diritti degli altri.

Se esiste la regola del Distanziamento Sociale prendiamola buona, ma DEVE ESSERE APPLICATA DEMOCRATICAMENTE non in base ai capricci ed ai tecnicismi sull’importanza di una data attività che la rende più importante di un’altra che piace a questo DISASTROSO FINTO SAGGIO ED AI SUOI ACCOLITI DI PARTE.

Spread the love

CERCASI AVVOCATO CHE ABBIA VOGLIA DI AIUTARE

Abbiamo bisogno di un avvocato che abbia voglia di delineare dei metodi legittimi di #obiezionefiscale per protestare contro l’illusoria apertura di alcune attività lavorative, senza però dare la possibilità di lavorare in modo concreto ai lavoratori.

E farlo in modo da tutelare chi obietta civilmente, come protesta civile.
Chi fosse interessato può contattarmi in privato.

Spread the love

COMUNICAZIONE DEL 26 APRILE – DECRETO CURA ITALIA

Annotiamo qui la dichiarazione dei Politici e includeremo anche quelle di altri politici di altre fazioni. 

lo scopo è verificare la coerenza futura con i fatti di quello che viene promesso con le parole. 

#IONONMIFIDO

#SVELIAMOLACASTA

#ALLEANZAANTICASTA

Come nostro proposito, politica a misura d’uomo, la descrizione sarà molto semplice, con il link per potere approfondire.

Decreto cura Italia approvato dalla camera il 24 aprile. Con 229 voti a favore, 123 contrari e 2 astenuti.

il 23 aprile il governo aveva ottenuto la fiducia con 298 voti a favore.

L’ordine del Giorno di Fratelli d’Italia che proponeva di non usare il MES è stato bocciato.

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/04/24/cura-italia-alla-camera-voto-finale_8adac659-3019-48c8-b4bd-8ec72db4875b.html

Beppe Grillo in accordo con Conte sul suo modo di muoversi nei confronti della Comunità Europea

“Il premier Giuseppe Conte rivendica il risultato di aver ottenuto una accelerazione in Ue sul piano sul Recovery Fund e la maggioranza è compatta con lui e anche Beppe Grillo plaude: ‘”Forse l’Europa comincia a diventare una Comunità. “Giuseppi” sta aprendo la strada a qualcosa di nuovo. Continuiamo così!”.”

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/04/23/coronavirus-conte-rivendica-risultato-su-recovery-fund-ma-salviini-allattacco_3c9791a8-fe9d-4e4f-b4fd-1ca6d71160eb.html

Di Maio dice che “La Stampa” Ha inventato le sue parole relative al mes

“In mattinata lo staff del ministro degli Esteri Luigi Di Maio aveva spiegato che ‘in merito al titolo de La Stampa di stamane, specifichiamo che il ministro Luigi Di Maio non ha mai detto ‘sul Mes si può trattare’.” “Non ho mai detto di dover essere pragmatici sul Mes – ha scritto su twitter il ministro degli esteri Luigi Di Maio -, che continuiamo, come ha detto anche Vito Crimi, a ritenere uno strumento inadeguato, bensì ho detto di essere pragmatici sul negoziato europeo. Bisogna focalizzarsi sui temi, in particolare sui tempi del recovery fund”.

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/04/25/di-maio-apre-sul-mes-si-puo-trattare_bc721ec5-9bdf-4d7d-bd75-f26680d6e8b9.html

Salvini riportato su Ansa ha promesso che il suo piano includerà “stop a burocrazia e l’azzeramento delle cartelle esattoriali”.

https://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2020/04/25/salvini-il-governo-ascolti-il-nostro-piano-o-basta-concordia_4ef5d3aa-ea77-4ee1-9c9a-a3a00b77005e.html

Spread the love